Domande Frequenti (FAQ)
Search Filter
Prodotti



Domande piu visitate su - Geopilot series

 

IMPORTANTE: Solo le schede di memoria SD marchiate AvMap sono compatibili con i navigatori AvMap. Nessun’altra memoria può essere utilizzata. Non è possibile duplicare il contenuto della SD su un’altra scheda, in quanto ogni scheda è contraddistinta da un codice ed è legata univocamente ad una licenza di utilizzo software e mappe. 

Nel caso in cui la SD si danneggi, contattare l’assistenza AvMap per ripristinare il contenuto e riottenere la licenza o per far rientrare in riparazione la scheda di memoria. Contattare l'assistenza AvMap inviando una email ad [email protected] , comunicando l'esatto messaggio di errore che le compare sul navigatore.

Se invece i file all'interno della scheda sono stati erroneamente cancellati manualmente, scrivere a [email protected]  indicando le cartelle e i file contenuti all'interno della scheda di memoria, possibilemnte allegando un'immagine printscreen (stampa della pagina ) L'assistenza le comunichera' come procedere. 

 

 

 

 

Le mappe dei prodotti aeronautici AvMap includono dati provenienti da fonti diverse, è possibile quindi:

1. aggiornare l'intera cartuccia dal nostro Shop online

2. oppure  aggiornare i singoli database di dati: Database Aeronautico o Mappe stradali, scaricandoli dallo Shop online

Per maggiori informazioni sulla composizione della cartografia aeronautica AvMap, visitare la pagina Mappe Aeronautiche

 

Aggiornare l'intera cartuccia

1. Dopo aver selezionato il suo navigatore cliccare su Acquista una nuova scheda, nei passaggi successivi scegliere la copertura geografica desiderata. la scheda di memoria verrà spedita con  corriere espresso.

2. Prima di inserire la nuova scheda di memoria, eseguire il salvataggio dei dati personali  precedentemente memorizzati in gestione file.

3. Sarà sufficiente a questo punto, per qualunque tipo di navigatore posseduto, togliere la vecchia SD ed inserire la nuova.

 Questa procedura si applica anche per l'aggiornamentio della scheda per la navigazione terrestre.

 

Aggiornare i singoli database

E' possibile aggiornare i singoli database di dati scaricandoli dallo Shop online: Database Aeronautico o Mappe stradali.

1. Aprire lo shop on line, seizone mappe aeronautiche e  Scegliere il modello di navigatore

2. Cliccare su Downlaod aggiornamenti

3. Selezionare i tipi di dati da aggiornare e secegliere l'area desiderata

4. Cliccare sul noem della mappa per aprire la descrizione dettagliata, e cliccare su Scarica

5. Nel carrello selezionare il metodo di pagamento ( Carta di Credito o Pay Pal) e quindi cliccare su procedi

6. Se non si è effettuato l'accesso a My AvMap, verranno ora richieste login e password

7. completare i dati di spedizioni ed accetatre le condizioni di vendita

8.  Inserire la SD ID per generare la Licenza

9. Si aprirà una pagina con i link per scaricare mappa e licenza.

 

 

Le mappe dei prodotti aeronautici AvMap includono dati provenienti da fonti diverse, è possibile aggiornare l'intera cartuccia o i singoli database di dati: Database Aeronautico, Background Terrestre o Mappe stradali, scaricandoli dall' AvMap Suite (EKP V ) o dallo Shop mappe. Per maggiori informazioni sulla composizione della cartografia aeronautica AvMap, visitare la pagina Mappe Aeronautiche

I nostri fornitori di dati includono: NAVTEQ, Jeppesen, AvioPortolano, AIP nazionali, Seattle Avionics.

 Background  e Land elevation
• Background mondiale: rappresentazione a colori dei rilievi sulla base dell'altitudine mondiale
• Land Elevation per TAWS
• Dati NAVTEQ regionali ( Americhe, Europa - Africa, Asia - Australia)

Database Aeronautico - 
aggiornamenti ogni 28 giorni con i cicli Jeppesen
• Dati Jeppesen incluse Aerovie (Low Airways)
• Avioportolano
• Dati Aeronautici di altre fonti:
- Campi di volo privati in Europa e USA,
- Vertical obstructions in USA,
- VFR Reporting points ( AIP nazionali).

Mappe stradali  - aggiornamenti tre volte l'anno ( Solo EKP IV PRO e EKP V)
• Copertura terrestre dettagliata con rete stradale e POI, dati NAVTEQ.

Procedure di avvicinamento e diagrammi degli aeroporti ( solo EKP V)
Per 40 Stati Europei o per tutti gli Stati Uniti, da Seattle Avionics.

Importante:  esistono due diverse procedure: una per l'aggiornamento del software aeronautico, e un'altra per l'aggiornamento del software di navigazione terrestre per la cartuccia tererstre compatibile con Geopilot.

Aggiornamento del software aeronautico

ATTENZIONE: La procedura di aggiornamento software puo' cancellare i mark e le tracce salvate sulla scheda di memoria. Eseguire il salvattaggio di back up  nella memoria interna del navigatore nella pagina Gestione File.
Per eseguire l' aggiornamento software  e' necessario un lettore di schede di memoria SD / CF.

1. Nella sezione Assistenza - Downloads  scegliere il modello, selezionare Aggiornamento software e cliccare su scarica.

2. Estrarre il contenuto della cartella
 
3. Creare una nuova cartella sul PC e copiare all'interno tutti i files presenti nella scheda di memoria (backup di sicurezza nel caso in cui la scheda di memoria venga erroneamente formattata ).

4. Copiare e incollare i files .swx scaricati all'interno della scheda di memoria, andando a sovrascrivere quelli gia' esistenti.
 
5. La procedura e' completata.  estrarre la scheda di memoria dalelttore ed inserirla nel navigatore.
 
6. Accendere il navigatore e verificare che la procedura sia andata a buon fine,  verificando  la versione software: premere Menu 2 volte, quidni premere Informazioni. 

 

Aggiornamento del software terrestre

E' sempre possibile scaricare gratuitamente gli aggiornamenti del software preinstallato nel navigatore dalla sezione assistenza del sito.
Ogni file di aggiornamento è anche un programma eseguibile contenente un’interfaccia utente che semplifica l’operazione di aggiornamento.

Come verificare la versione software:

Per verificare se il navigatoret ha bisogno di essere aggiornato, è necessario conoscere la versione del software installato:
1. Premere due volte il tasto MENU,
2.selezionare informazioni e premere il tasto + per confermare. La schermata informazioni contiene i dettagli riguardanti il software e la cartografia: la versione del software è nella
prima riga espressa come v1.xx.xxxR (ggmmaa),la vostra cartografia è espressa nella penultima riga, nel codice TEUQxxx.xx
3. Il passo successivo è verificare se ci sono aggiornamenti nella sezione supporto del sito

Come installare i driver sul PC:
1. Se è la prima volta che aggiornate il software, è necessario registrare il prodotto. compilare i campi richiesti, si riceverà una email con login e password.
2. Dopo aver registrato il prodotto, visitare l’area Assistenza - Download, selezionare il modello del navigatore che si vuole aggiornare;
quindi selezionare drivers.
3. In questa pagina viene mostrato il driver per il prodotto scelto: cliccare su download. sarà richiesto il login e la password ricevuti via email al momento della registrazione.
4. Una volta inseriti login e password si aprirà la finestra di download Una volta salvati i driver, lanciare il file di setup (USB_GeosatDriversSetup.exe) eseguire le istruzioni senza connettere il navigatore al PC.
5. Al termine dell’installazione, riavviare il PC. Se i driver sono stati installati correttamente nel Pannello di controllo in Installazione applicazioni si dovrà visualizzare Chart Plotter USB drivers. Questo driver servirà per far comunicare il vostro PC con il navigatore

Requisiti minimi di sistema per i drivers

Microsoft ® Windows®
ME / 2000 / XP o 2003 Server.
Processor 486 DX2
64 Mb RAM
64 Mb free space on Hard Disc
256 colours (800*600 resolution)
USB port

Scaricare e installare GsUpdate:

1. Scaricare anche l’aggiornamento Software dalla pagina download. L’ultima versione software disponibile contiene gli ultimi miglioramenti introdotti più tutti quelli precedenti. L’aggiornamento del software non riguarda la cartografia che invece viene rilasciata circa 3 volte l’anno e sarà disponibile per tutti iclienti che vorranno acquistarla.
2. Caricare l’aggiornamento sull’unità.
3. Una volta scaricato il nuovo software sul proprio computer, connettere il navigatore  alla porta USB del PC con il cavo in dotazione. Se il navigatore è collegato correttamente emetterà un avviso acustico e lo schermo rimarrà spento.

IMPORTANTE: per i modelli con hard disc GEOSAT 4 ALL - GEOSAT 4 CAMP - GEOSAT 4 TRUCK : Connettere prima la USB, poi alimentare il navigatore e attendere il segnale acustico.

4. Aprire il file scaricato dal sito che caricherà l’interfaccia per l’aggiornamento software. Una volta caricata l’interfaccia, il navigatore emetterà due avvisi acustici e mostrerà la versione attuale del software e quella che si andrà ad aggiornare.
5. Scegliere una o più lingue dal menù e premere il tasto Transfer. Una volta completato l’aggiornamento cliccare il tasto Exit ed attendere un avviso acustico prima di disconnettere il navigatore dal computer.



Leggi anche:


Dopo aver inserito la nuova scheda mappe acquistata, il navigatore mostra il messaggio di errore "device not present"

 

Con il Photo DB Creator puoi caricare in modo rapido e semplice foto sul tuo Navigatore Aeronautico ed assegnarle ad un aeroporto.

Il Photo Database Creator e’un tool gratuito che permette di convertire immagini dal formato PNG ad uno compatibile con il software dell EKP IV e dei Geopilot serie 2 in modo da poterle vedere nella pagina di Info Automatica.

1. Scaricare il Photo DB creator e i relativi manuali http://download.avmap.it/software/aero/Photo_DB_Creator.zip

NOTA. assicurarsi di avere installato la versione software 2.13.156R o successiva.

 

2.  Salvare le foto da importare in un'unica cartella in formato PNG. Le dimensioni massime supportate sono :

EKP IV in modalita' verticale : larghezza 470 px e altezza 770 px
EKP IV in modalita' orizzontale : larghezza 470 px e altezza 320 px
Geopilot serie 2 : larghezza 230 px e altezza 150 px


3. Rinominare le foto con questa logica :

CCCC_ST_AA 

dove CCCC e’ il codice aeroporto (Es. “LIML”  -> Milano, Linate), ST e’ il codice ICAO della nazione (es LI per Italia) e AAA e’ il numero d’ordine della singola foto (da 1 a 999) assegnata ad un dato aeroporto

Un messaggio “Photo : no. xxx ” verra’ mostrato nella parte inferiore dell’immagine in caso di visualizzazione sul navigatore in modo da permettere un rapido riconoscimento del numero d’ordine delle singole foto.
 
 
4.  Importare le foto

1. Eseguire il file Photo Database Creator.exe
2. selezionare la cartella in cui sono state poste le immagini in “Image Source Folder”
3. selezionare “COMPILE”
4. Per ultimare la procedura selezionare la cartella di destinazione del file AIRPDB.pak.


5. Visualizzare le foto

1. Copiare il file AIRPDB.pak nella cartella principale della card CF / SD utilizzando un memory card reader
2. Accendere il navigatore.
3. Le immagini verranno mostrate nella pagina completa di Info Automatiche di ciascun aeroporto e potranno essere selezionate movendo il cursore verso destra o sinistra.
 
 

 

L’operazione di Ram Clear consiste in un reset della memoria che può essere utilizzato in caso di “fatal error” o per cancellare
la memoria e ripristinare le impostazioni iniziali.

ATTENZIONE! Questa operazione cancella i mark se non sono stati salvati in Gestione File.

1.Assicurarsi che il navigatore sia alimentato ma a schermo spento.

2. Premere prima il tasto FIND e poi il tasto di accensione spegnimento (il tasto Power, quello rosso) e tenerli premuti contemporaneamente fino a visualizzare la finestra System Test. 

3. Selezionare Ram Menu e spostarsi con il cursore sulla destra. Selezionare Ram Clear e premere il tasto ENT.

4. Al messaggio in inglese premere il tasto ENT un'altra volta. Si visualizza il messaggio Ram Cleared. Spegnere l'unità.


Successivamente controllare l'aggiornamento software caricato sulla unit:

1. premere 2 volte il tasto MENU,

2. selezionare INFORMAZIONI e premere il tasto ENT.

La versione software espressa alla prima riga: v. 3.xx.xxxR [gg-mm-aa] Controllare che sia l'ultima rilasciata altriemnti aggiornaere il Software nella sezione  Assistenza/Downloads

 

 

Come prima cosa controllare che le impostazioni Terrestri siano attive.
Acceda cioe' alla mappa e prema MENU - IMPOSTAZIONI TERRESTRI : imposti tutti i campi presenti in questo sottomenu sul SI.
 
Seconda verifica;
 
partendo dalla mappa, premere il tasto Cycle ed attendere 1-2 secondi.
 
La quantita' di informazioni visualizzate cambieranno a seconda del livello di Cycle e' stato selezionato ( 1-2-3 )
er cambiare livello del Cycle e' sufficiente premere il pulsante apposito e verificare la variazione della mappa.
 
Se desidera procedere in maniera piu' precisa e personalizzare le varie voci visualizzate sulla mappa e' possibile utilizzare il Display Selettivo; 
 
Partendo dalla mappa , premere il tasto MENU e selezionare quindi DISPLAY SELETTIVO.
 
Qui e' possibile persoanlizzare la mappa e gli oggetti presenti.
 
ES: visualizzazione dati terrestri/citta'/paesi/vie
 
Scorra verso il basso con il cursore fino alla fine dell'elenco.
 
Le ultime voci selezionabili sono
 
Metropoli
citta' grandi
citta' medie 
citta' piccole
Paesi
Piccoli Paesi
Autostrade
Strade principali
Strade secondarie
Strade minori
Ferrovie
 
Per visualizzare tali voci silla mappa deve impostare il segno di spunta 
( tasto + o tasto ENTER ) sulla prima colonne ( CYCLE 1 ).
 
Attraverso il Menu DISPLAY SELETTIVO puo' cioe' scegliere cosa visualizzare sulla mappa oppure no ( ovviamente questo vale per qualunque voce presente in tale menu )
 
Per ovviare a questo problema e' sufficiente aggiornare il "loader" all'ultima versione disponibile. 
 
 
- Eseguire come prima cosa il salvataggio di tutti prorpi dati all'interno della gestione file.
- Spegnere il navigatore ed estrarre la scheda di memoria SD.
- Accedere alla sezione Assistenza - Downloads e selezionare il proprio prodotto.
- Scaricare sia i drivers sia il file GSUpdate per l'aggiornamento software ( se si possiede un Geopilot 2 o un Geopilot 2 plus accedere alla sezione Geosat 4 travel, i drivers e l'aggiornamento software corrispondono )
- installare i drivers
- Estrarre collegare il Geosat/Geopilot al pc, possibilmente ad una porta sul retro ( il navigatore deve essere spento e NON collegato    all'alimnetazione, NON utilizzare porte USB frontali, multi-hub USB o prolunghe ) ed   attendere il riconoscimento dell'hardware.
 ( Se si possiede un Geosat 4LL collegare prima il cavo USB e POI il cavo alimentazione ).
- Dopo che il nuovo hardware sara' stato riconosciuto avviare GSUpdate. La finestra del GSupdate dovrebbe mostrare un errore relativo alla     scheda di memoria. Se comunque NON viene visualizzato il messaggio
  GEOSAT/GEOPILOT NON CONNESSO significa che la procedura e' andata a buon fine. Il loader e' stato aggiornato.
- Chiudere la finestra di GSUpdate e scollegare il navigatore.
- Reinserire la SD appena acquistata e provare ad accendere il navigatore
Per verificare che versione loader e' installata all'interno del proprio navigatore accendere il navigatore ed accedere alla schermata della mappa.
Premere Menu - Menu e accedere alla pagina Informazioni.   
 
In tale pagina puo' trovare la versione LOADER, contraddistinto da un codice di questo tipo:
LOADER:  V X.YZ ( dd/mm/yy ) 
 
Per verificare quale ciclo jeppesen e' installato all'interno del proprio navigatore accendere il navigatore ed accedere alla schermata della mappa.
 
Premere Menu - Menu e accedere alla pagina Informazioni.   
 
In fondo a tale pagina puo' trovare il dato  "AERONAUTICAL DATA" , contraddistinto da un codice di questo tipo:
X-YZ-Nxxx.yy ( dd/mm/yy )
 
Nota: gli ultimi due numeri sono relativi al ciclo
e.g
..........
.27 = 1108 cycle
.28 = 1109 cycle
.29 = 1110 cycle
.30 = 1111 cycle
.31 = 1112 cycle

Controllare il calendario dei cicli nella pagina mappe Aeronautiche

ISTRUZIONI CON VIDEO TUTORIAL

 

 

 

ISTRUZIONI STEP BY STEP

Ogni volta che si memorizzano/editano dati personali ( waypoints / tracce / piani di volo ), e' necessario salvarli in Gestione File per evitare che tali dati vadano persi.

 

Accedere alla schermata di visualizzazione mappa, premere quindi il tasto Menu per visualizzare il Menu Mappa e di nuovo Menu per accedere al Menu Principale.

Selezionare “Database” e premere “Enter”, selezionare quindi “Gestione File” e premere nuovamente “Enter”.

In questa pagina sarà possibile eseguire il salvataggio dei propri dati ( waypoints, tracce, piani di volo ).

 

Salvataggio: Premere Zoom In,  poi nel riquadro “Salva sulla CF Card” modificare il nome del file che si intende salvare, premere nuovamente “Enter” per scegliere quindi la tipologia di file che si sta salvando;

scegliendo “Waypoint” eseguirà il salvataggio su memoria interna del navigatore E su CF card di tutti gli waypoints memorizzati fino a quel momento.

 Ciò significa che al successivo salvataggio sarà possibile dare al file relativo agli waypoints lo stesso nome (per sovrascrivere il file già esistente) oppure creare un nuovo file ed eliminare il precedente.

 Stessa identica procedura per le Tracce e per i Piani di Volo (Rotte).

 A fondo pagina è riportato un breve riepilogo dei vari comandi utilizzabili per la gestione dei propri files ( Carica File, Cancella File, Salva File etc )

 

La registrazione del navigatore AvMap e' necessaria per:

 

> Scaricare gratuitamente la Suite o drivers per gestire da PC il tuo navigatore.

> Scaricare gli aggiornamenti Software gratuiti.

> Ricevere assistenza tecnica per il tuo navigatore AvMap.

> Ricevere avvisi sulla disponibilità di nuove mappe per il tuo navigatore, o offerte speciali riservate ai clienti!

> Acquistare su shop online navigatori, accessori o mappe  e  controllare lo storico dei tuoi acquisti.

Per inserire i punti di interesse autovelox  e' necessario prima di tutto disporre dell'applicazione GSUpdate che viene utilizzata per aggiornare il software del navigatore.

1. Scaricare GSUPdate

Seguendo le istruzioni



2. Scaricare i POI

I POI di autovelox o si altre categorie possono essere scaricati gratuitamente da:

www.adivor.it

Il formato compatibile con il Geosat è .OV2. Ad ad ognuno di essi deve essere associato un file immagine dello stesso nome

es.  autovelox_fissi.ov2  e  autovelox_fissi.bmp

Solitamente la cartella che  scaricata e' gia' dotata dei file OV" con file BMP gia' associato.

www.poigps.com

Questo sito non fornisce files in formato CSV, pertanto possiamo consigliare di utilizzare un tool gratuito ( POIEDIT www.poiedit.com ) per convertire i CSV in OV2 per poterli inserire all'interno del Geosat.

Utilizzare come cartella di destinazione della conversione la stessa cartella nellasono salvati i CSV, in modo tale da usufruire in automatico dei file immagine BMP.



3. Caricare i POI sul Geosat

1. Collegare il navigatore al PC ed avviare il programma di GSUpdate.

2. Selezionare poi il tasto "Gestione Punti di Interesse" per inserire i file autovelox all'interno del navigatore.

3. Una volta completata la procedura chiudere l'applicazione e scollegare il Geosat.

 

4. Attivare i POI

1. Accedere a Setup del sistema premendo 3 volte Menu

2. Attivarli nel menu "PI" ed attivarli in seguito anche nel Menu  "Allarmi"

 

E' sempre consigliabile eseguire il salvataggio dei propri dati nella memoria interna del navigatore; se non si esegue tale salvataggio infatti, in caso di Aggiornamento software, Ram Clear ( reset della memoria ) o  cambio scheda di memoria, tali dati vengono persi. Eseguendo il salvataggio in Gestione File sarà possibile invece recuperarli semplicemente "ricaricandoli" dalla memoria interna alla Scheda di memoria.

Salvare mark e tracce:

Partendo dalla schermata della mappa selezionare:

1. Menu - Menu - Gestione File - Premere nuovamente Menu

2. Selezionare SALV ( con tasto + o tasto ENTER ) e scegliere se salvare come Mark o Tracce. Si apre una finestra dove è possibile scegliere un nome per il file che si sta per creare e il tipo (mark o traccia) di dati salvati. Selezionare il tasto OK e premere il tasto ENT per iniziare il salvataggio. Selezionare nuovamente OK e premere il tasto ENT per confermare.

3. Se sono stati memorizzati sia Mark che Tracce eseguire due salvataggi, prima scegliendo Mark e poi Tracce ( nomini i file in modo diverso )

Nel momento in cui si seleziona salva come Mark, si andranno a salvare in memoria TUTTI i mark/contatti creati ( la stessa cosa vale per le tracce ). Al termine della procedura trovera’ in Gestione File 2 differenti file.


Ripristinare i mark memorizzati:

Menu - Menu - Lista dei mark ( vengono memorizzati nella cartella di default PERSONALI , ma e’ possibile decidere

di spostarli nella cartella che desidera oanche crearne di nuove ).

Per ripristinare i salvataggi, nella sezione GESTIONE FILE, premere una volta il tasto MENU e selezionare LOAD. Appare un messaggio di conferma, premere OK.

 

L’unico Centro Assistenza autorizzato e’ a Carrara ( MS )  aperto  dal Lun – Ven , 09.00 – 13.00 , 15.00 – 19.00.

Per inviare il navigatore in riparazione al centro Assistenza AvMap occorre prima contattare il servizio di assistenza utilizzando il form di Assistenza on line oppure allo 0585.784044 e richiedere un numero di autorizzazione al rientro RMA.

I nostri operatori vi forniranno tutte le indicazioni necessarie per il rientro in assistenza.
 

ATTENZIONE:
Non spedire il proprio navigatore prima di aver ricevuto le istruzioni ed il codice RMA dai nostri operatori.

Saranno respinti pacchi che non riportano il n° di RMA.

Non saranno considerati prodotti in garanzia quelli privi di copia di scontrino fiscale o copia di prova di acquisto.

 

E' possibile convertire i dati salvati nell' EKP / Geopilot in formato  gpx  e vice versa, per poterli visualizzare su Google Earth o altri software di mappatura e per poterli condividere, utilizzando il tool per PC "GPX converter".

1. Scaricare GPX conveter qui   

2. Decomprimere il file ed estrarre l'eseguibile, insieme alle istruzioni.

 

Conversione da USRIMG a GPX


1. Salvare tutti i propri dati in Menu - Menu - Database - Gestione File creando un singolo file per ogni categoria di dati ( un file per tutti gli waypoints, uno per tutte le tracce e uno per tutti i piani di volo ). 

2. Estrarre la scheda di memoria dal Navigatore e leggerla con un lettore di schede.

3. Copiare dalla scheda di memoria  il file USERIMG.BIN e salvarlo sul PC.

4. Lanciare Converter.exe quindi selezionare il tasto "USERIMG to GPX" nella schermata del programma.

5. Selezionare il file USERIMG.BIN appena salvato sul PC da convertire quindi selezionare la cartella di destinazione in cui verra' creato il file GPX.
In tale cartella verranno salvate le copie in formato GPX dei files utente presenti in USRIMG.BIN NOTA : ogni dato utente verra' salvato in un diverso file GPX. In caso un dato in USERIMG.BIN includa piu'rotte, verranno creati piu' files GPX, ognuno relativo ad una rotta.


Conversione da  GPX a USRIMG

1.  Lanciare Converter.exe quindi selezionare il tasto "GPX to USERIMG" nella schermata del programma.

2. Selezionare il file GPX da convertire ( precedentemente salvato sul PC).

3. Selezionare il file USERIMG.BIN vuoto presente nella cartella GPX Converter. il GPX convertito verrà inserito in questo file.

4.  Estrarre la scheda di memoria dal Navigatore e leggerla con un lettore di schede e Copiare il file USERIMG.BIN nella cartella principale della scheda di memoria.

5. Infine, Per visualizzare i dati sul navigatore è necessario caricarli tramite la funzione Gestione File.
 

N.B. Il pacchetto scaricabile dal sito include un USERIMG.BIN vuoto, ma possono essere utilizzati anche files USERIMG.BIN non vuoti a cui verranno aggiunti i dati fino alla loro capacita' massima.
NOTA : a causa di limiti di memoria lo spazio disponibile nel file USERIMG.BIN per il salvataggio dei dati e' limitato. Non Piu' di 1000 Waypoints, 5000 Punti Traccia e 100 segmenti di rotte possono essere salvati in un unico file e non piu' di 60 files possono essere salvati in un USERIMG.BIN

Quando si pianifica un volo, è possibile salvare un VFR reporting point come Mark e impostarli come waypoint, oppure si possono selezionare i VFR reporting point direttaemnte dalla mappa:

  • Premere due volte il tasto MENU, selezionare PIANO DI VOLO e premere ENTER.
  • Premere ill tasto MENU, selezionare VIEWED FP e premere ENTER.
  • Dal MENU PIANO DI VOLO selezionare FP EMPTY e premere ENTER.
  • Tornare alla mappa e spostare il cursore sull'aeroporto di partenza.
  • Premere ENTER, selezionare ADD FP LEG e premere ENTER.
  • Muovere il cursore su un VFR reportin point e premere ENTER.
  • Selezionare  ADD FP LEG e premere ENTER per confermare. ( Il Waypoint verrà creato e rinominato automaticamente ).
Iinserisca all'interno di un lettore di memory card la sua scheda SD.

Scarichi la cartella POI.zip download.avmap.it/downloads/POI.zip

 ed esegua l'estrazione della stessa per ottenere la cartella POI.

Copi ed incolli la cartella POI all'interno della schermata principale della scheda SD, cioe' allo stesso livello delle altre cartelle.

Reinserisca all'interno del navigatore la scheda SD e acceda alla mappa: prema Menu - Menu - Menu - scorra verso "POI"

Clicchi Menu e "Seleziona tutto"

Infine attivi gli Allarmi per tali POI su " Allarmi".

Premere e tenere premuto il tasto Speaker per 3 secondi per aprire il controllo volume.

E' possibile impostare un allarme di prossimità ai Mark nel menu System Setup, Allarmi.  Il segnale acustico viene attivato in porssimità dei mark con l'icona pericolo (nell pagina modifica Mark si pososno scegliere diverse icone).

Di default le Airline Airway, Control Airway e Direct Route Airway sono visibili a partire da 5 Nm (con la possibilita di abilitarle anche a scala 50 Nm, 20 Nm, 10 Nm), mentre le Official Designated Airway e RNAV Airway sono settate a partire dai 50 Nm.

 

La croce rossa appare ogni qualvolta il navigatore non riesce a calcolare il fix, cioe' non sta acquisendo il segnale GPS. E' una misura di sicurezza.

 

La cartuccia si inizializza nel momento in cui si crea un file User.img dove e possibile salvare dati utente.
Se i campi di volo non hanno un codice ICAO riportato nei database dei nostri fornitori di dati (Avioportolano per l'Italia, Aeroshop per la Spagna) creiamo automaticamente un codice formato dalle prime due lettere della provincia e un numero progressivo all'interno della provincia stessa. Per diversi paesi possono esserci degli omonimi (es. Torino e Toledo). Il pilota usando il simbolo di scorrimento può individuare quello da lui desiderato.

E' necessario eseguire un RAM Clear. Con l'unita' spenta, premere e tenere premuto HSI ed accendere l'unita'. Apparira' il SYSTEM MENU . Selezionare l'opzione “RAM Clear.” e premere ENTER.

In fondo al cavo di alimentazione dove c'e' l'adattatore a 12v si trova un piccolo fusibile. Se si brucia va cambiato con uno dello stesso amperaggio.
HDOP è l'indice dell`accuratezza del rilevamento di posizione (Horizontal Dilution of Position). Più piccolo è il valore HDOP, più grande è l'accuratezza nella posizione rilevata.

 

 

Entrare nel menu COMUNICAZIONI (premendo due volte il tasto MENU da modalita Mappa), selezionare la funzione SELECT NMEA MESSAGES: essa da la possibilita di selezionare le stringhe NMEA da far uscire quando luscita NMEA e abilitata (SI). Le frasi di default in uscita sono  RMB e GGA.

 

 

Da modalita' Mappa premere due volte il tasto MENU, selezionare CHECKLISTS e premere ENTER per confermare. Scegliere quale lista si vuol editare.

 


12 of 2next
Assistenza

GARANZIA

I Navigatori AvMap sono garantiti 2 anni dalla data di acquisto.

 


Hai bisogno di Assistenza per
il tuo navigatore AvMap?


1.   Registra il tuo Navigatore

2.   Leggi la Sezione FAQ Domande Frequenti

3.   Se non trovi la risposta che cercavi, scrivici compilando la richiesta di assistenza oppure chiama il nostro Call Center allo 0585 784044

4.   Il Servizio di Assistenza risponderà prontamente.  Se necessario, ti verrà inviato un codice di riparazione ‘RMA’ con le istruzioni per spedire il navigatore in riparazione.

5.   Potrai controllare in ogni momento lo stato della tua riparazione.