Domande Frequenti (FAQ)
Search Filter
Prodotti



Domande piu visitate su Tutti i prodotti

Questo può essere dovuto al fatto che una nuova versione di AvMap Suite è stata rilasciata, controllare la barra superiore sulla Home della Suite per scaricare e installare l’ultima versione disponibile. In particolare un importante cambiamento si è verificato con la Suite Versione 1.3.41R (Windows) / 1.0.41R (MacOS) del 10/06/2013.

A procedura ultimata le mappe verranno correttamente visualizzate nella colonna destra (acquisti) della pagina mappe e potranno essere caricate sul navigatore.
Lo stato della mappa può essere di 3 tipi:

- Verde: la mappa è aggiornata ( è l’ultima rilasciata da AvMap)
- Rosso: la mappa non è aggiornata ( è disponibile un aggiornamento)
- Giallo: non è possibile determinare la validità della mappa è perchè il navigatore non è mai stato utilizzato. Si prega di utilizzare il navigatore in auto, per ricevere il fix del satellite ad una certa velocità e poi riconnettere il EKP V al PC.

Accanto allo stato, può comparire anche una coccarda verde (Garanzia Mappe piu' recenti): questo significa che  hai diritto a scaricare l’aggiornamento gratuitamente. Infatti acquistando un navigatore AvMap, avrai la garanzia di avere accesso gratuito all'ultima versione di mappa rilasciata. Al momento dell’acquisto di un nuovo navigatore AvMap presso un qualsiasi rivenditore, potrebbe essere stata rilasciata una mappa più recente di quella precaricata su di esso: avrai diritto all’aggiornamento mappe gratuito alla mappa più recente.

Se una versione più recente della mappa è disponibile entro 30 giorni dal primo utilizzo del dispositivo, la garanzia delle mappe più recenti ti consente di scaricarla gratuitamente utilizzando la Suite

Attenzione: per avere diritto alla garanzia delle mappe più recenti, devi controllare la disponibilità di una nuova mappa entro un 30 giorni dal primo utilizzo del navigatore (ovvero dalla prima acquisizione dei satelliti). Hai diritto a scaricare una sola mappa gratuita. Se il navigatore non è mai stato utilizzato sarà impossibile determinare la validità della mappa, quindi la Suite mostrerà lo status mappa giallo.



Questo può essere dovuto al fatto che una nuova versione di Geosat Suite è stata rilasciata, controllare la barra superiore sulla Home della Suite per scaricare e installare l’ultima versione disponibile.
In particolare un importante cambiamento si è verificato con la Suite Versione 1.5.46R (Windows) / 1.0.41R (MacOS) del 10/06/2013.

A procedura ultimata le mappe verranno correttamente visualizzate nella colonna destra (acquisti) della pagina mappe e potranno essere caricate sul navigatore.


Lo stato della mappa può essere di 3 tipi:

Verde: la mappa è aggiornata ( è l’ultima rilasciata da AvMap)
Rosso: la mappa non è aggiornata ( è disponibile un aggiornamento)
Giallo: non è possibile determinare la validità della mappa èperchè il navigatore non è mai stato utilizzato. Si prega di utilizzare il navigatore in auto, per ricevere il fix del satellite ad una certa velocità e poi riconnettere il Geosat al PC.

Accanto allo stato, può comparire anche una coccarda verde (Garanzia Mappe piu' recenti): questo significa che  hai diritto a scaricare l’aggiornamento gratuitamente. Infatti acquistando un navigatore AvMap, avrai la garanzia di avere accesso gratuito all'ultima versione di mappa rilasciata. Al momento dell’acquisto di un nuovo navigatore AvMap presso un qualsiasi rivenditore, potrebbe essere stata rilasciata una mappa più recente di quella precaricata su di esso: avrai diritto all’aggiornamento mappe gratuito alla mappa più recente.

Se una versione più recente della mappa è disponibile entro 30 giorni dal primo utilizzo del dispositivo, la garanzia delle mappe più recenti ti consente di scaricarla gratuitamente utilizzando la Suite

Attenzione: per avere diritto alla garanzia delle mappe più recenti, devi controllare la disponibilità di una nuova mappa entro un 30 giorni dal primo utilizzo del navigatore (ovvero dalla prima acquisizione dei satelliti). Hai diritto a scaricare una sola mappa gratuita. Se il navigatore non è mai stato utilizzato sarà impossibile determinare la validità della mappa, quindi la suite mostrerà lo status mappa giallo.


Geosat 6 ha diverse impostazioni di "Risparmio Energetico".

1. Selezionare Impostazioni
2. Selezionare Preferenze dispositivo
3. Selezionare Risparmio energetico. Qui si possono scegliere 4 diversi livelli di risparmio energetico:

- OFF
- MEDIO
- MINIMO
- MASSIMO


Scegliendo OFF non si avrà alcun risparmio energetico, quindi la durata della batteria sarà piu' breve, mentre scegliendo massimo la vita della batteria viene allungata grazie a una serie di accorgimenti.
 
Ecco il comportamento del navigatore in vari casi:
 

CASO 1: CaVO DI ALIMENTAZIONE COLLEGATO

- Stato:  OFF
- il navigatore rimane sempre acceso

- Stato: MINIMO
- il navigatore si spegne dopo 2 ore di inattività

- Stato:  MEDIO o MASSIMO - il navigatore, se lasciato inattivo, dopo 30 minuti di inattività, abbassa la luminosità, per poi spegnersi dopo 2 ore.

 

CASO 2: CAVO ALIMENTAZIONE SCOLLEGATO E USO BATTERIA

-    Stato: MEDIO -  con luminosità impostata oltre il 30% passati 30 minuti di inattività il navigatore porterà in automatico la luminosità al 30% sia del navigatore che del LED del logo AvMap sulla cornice

-     Stato: MASSIMO
-  dopo 30 minuti di inattività il navigatore si spegnerà e porterà la luminosità del LED AvMap al 30%.

 

1. Compilare un piano di volo su rocketroute.com, salvare e esportare.

2. Quando richiesto, selezionare il formato AvMap e salvare il file sul PC.

3. Una volta ottenuto il file informato AvMap (.GPX) da RocketRoute sarà possibile importarlo all’interno di Geopilot o EKP IV con l’applicazione GPXConverter. Scaricare gratuitamente l’applicazione GPXconverter ed estrarre il contenuto della cartella .rar.

4. Estrarre la scheda di memoria dal navigatore e inserirla nel lettore di schede di memoria. Qualora la scheda di memoria non avesse al suo interno il file USRIMG.bin, copiare al suo interno il file .bin che troverete all’interno della cartella appena scaricata.

5. Eseguire il file .exe e cliccare su “GPX to USERIMG”. Questo permette di inserire il GPX nel contenitore dei dati personali salvati sul navigatore.

6. Selezionare il file .GPX precedentemente salvato sul PC.

7. Selezionare come destinazione il file USERIMG.BIN presente all’interno della scheda di memoria. Il file .GPX verrà aggiunto al file USERIMG.BIN.

NOTA: lo spazio disponibile nel file USERIMG.BIN per il salvataggio dei dati è limitato. Non più di 1000 Waypoints, 5000 Punti traccia e 100 segmenti di rotte possono essere salvati in un unico file (rotta, traccia o flight plan) non più di 60 files possono essere salvati nell’USERIMG.BIN.

8. Chiudere il GPXconverter, cliccare su rimozione sicura dell’hardware ed estrarre la scheda di memoria dal lettore.

9. Inserire la scheda di memoria nel navigatore, e recuperare i Piano di volo appena importati caricandoli da Gestione file. Selezionare Menu, Menu, Database, Gestione File.


> Per maggiori info http://www.rocketroute.com/support

> Scarica la procedura



1. Compilare un piano di volo su rocketroute.com, salvare e esportare.

2. Quando richiesto, selezionare il formato AvMap e salvare il file sul PC.

3. Connettere EKP V al PC ed eseguire l’AvMap Suite (si dovrebbe aprire automaticamente quando il dispositivo viene riconosciuto).

4. Clicca Esplora Dispositivo. Questa finestra permette di trasferire dati personali dal PC all’ EKP V e viceversa. Selezionare i Piani di volo dalla lista a destra (contenuto del PC).

5. Cliccare Aggiungi e poi selezionare sul PC I piani di volo precedentemente salvati da RocketRoute.

6. Selezionare i piani di volo dalla lista a destra e cliccare importa su EKP.
I piani di volo importati compariranno nella colonna sinistra ( contenuto del navigatore.) 

7. Disconnettere EKP V e assetate che il software si avvii. Aprire la pagina FP dell’EKP V per trovare I piani di volo importati.

Per maggiori info: http://www.rocketroute.com/support

> Scarica la procedura

 


Ecco quattro procedure per esportare ed importare dati da e per Geosat 4x4:


A. Trasferire Waypoints da Geosat a PC e viceversa attraverso comunicazione NMEA con Ozi Explorer
B. Esportare e importare  tracce in formato .PLT  per Ozi Explorer
C. Esportare waypoints in formato .GPX per Google Earth
D. Importare Waypoints  e tracce da Google Earth ( convertendoli con GPS Babel)

________________________________________


A.    Trasferire Waypoints da Geosat a PC e viceversa attraverso comunicazione NMEA con Ozi Explorer


 E’ possibile collegare Geosat 4x4 ad un pc sul quale sia stato installato un software di navigazione che sfrutti il protocollo NMEA 4800 per farli comunicare. Questo permette di trasferire immediatamente waypoints dal Geosat 4x4 Crossover al programma di navigazione e viceversa, ad esempio durante una gara. E’ possibile collegare Geosat 4x4 / 4x4Wild ad un PC con applicazioni come  Ozi Explorer per trasferire dati (tracce e waypoints)  da  Ozi al Geosat e viceversa.
Il collegamento avviene attraverso un cavo seriale speciale disponibile come accessorio. Se il tuo PC non è dotato di porta seriale, ma solo di porta USB, è disponibile anche un cavo adattatore seriale – USB. (accessori disponibili sul nostro shop online).


1) Salvare le Tracce e i Marks in Gestione Files:

La funzione Gestione files permette di trasferire tracce e marks (waypoints /contatti) dalla memoria interna del navigatore alla scheda di memoria SD o viceversa.
1. Premere il tasto MENU
2. Scorrere le pagine del menu principale e premere il pulsante Gestione file.
3. Nella barra superiore è indicata la capacità complessiva della memoria interna, il numero di files salvati e lo spazio
ancora a disposizione. Cliccare su Salva Traccia/Contatti per visualizzare la lista delle tracce/marks registrati nella
memoria interna.
4. Cliccare sul file che vuoi trasferire ( si può trasferire un solo file alla volta)
5. Digitare il nome e clicca sul bottone con la freccia verde.
6. Confermare la tua scelta
E’ importante cancellare la traccia dalla memoria interna per liberare lo spazio per le successive destinazioni..
 

2) Collegare il Geosat  a OZI Explorer:

1. Disabilitare la funzione  4x4
2. Abilitare la comunicazione NMEA: premere il tasto MENU - cliccare su CONFIG., poi su Preferenze Utente, pagina 2 pulsante Interfaccia, selezionare NMEA 4800 Accendi Geosat 4x4/Geosat 4x4 Wild e collegalo al cavo seriale
3. quindi collegare il cavo seriale al PC.
4. Aprire Ozi Explorer e cliccare su configuration
5. Impostare GPS Make = “NMEA only” , e GPS symbol = “Default”, controllare anche nella sezione COM se è stata selezionata la porta PC corretta. Clicca su Save per salvare le impostazioni.
 

3) Trasferire da Geosat 4x4/Geosat 4x4 Wild a Ozi Explorer:

1. Nel menu principale di Geosat 4x4/Geosat 4x4 Wild, premere il bottone 4x4
2. Premere sul bottone Contatti
3. Nella pagina contatti selezionare la cartella desiderata
4. Cliccare su “GPS- only NMEA” nella barra superiore di Ozi Explorer e selezionare “Get Waypoint from GPS”
5. Premere il bottone SEND per trasferire i waypoints al PC.

4) Trasferire da Ozi Explorer a Geosat 4x4/Geosat 4x4 Wild:

Per spedire waypoints da Ozi Explorer al Geosat 4x4/Geosat 4x4 Wild
Cliccare su “GPS- only NMEA” i nella barra superiore di Ozi Explorer e selezionare “Send Waypoint to GPS”
4 Wild. GeosatUpdate convertirà la traccia in un formato compatibile con Geosat 4x4/ Geosat 4x4 Wild e la salverà nella memoria SD del navigatore.
5. Premere la croce nell’angolo in alto a destra per chiudere l’applicazione. Scollegare Geosat 4x4/Geosat 4x4 Wild.
________________________________________


B. Esportare e importare  tracce in formato .PLT  per Ozi Explorer



Con l’applicazione per PC GeosatUpdate, è possibile  gestire tracce, waypoints, punti di interesse, immagini di benvenuto, voci  e altri contenuti del GPS. Con  GSUpdate è possibile esportare e importare tracce in formato .plt  (il formato di OziExplorer )


1) Esportare le Tracce con GeosatUpdate
Per esportare le tue tracce salvate, si devono prima trasferirle sulla scheda di memoria SD dopodiché puoi utilizzare l’applicazione GeosatUpdate.
1. Connettere Geosat 4x4/Geosat 4x4 Wild (spento e non alimentato) al PC attraverso il cavo USB fornito.
2. Avviare l’applicazione GeosatUpdate scaricata sul PC.
3. Cliccare sull’icona Gestione Tracce. Nella finestra “Contenuto SD”di sinistra comparirà la lista delle tracce salvate su Geosat 4x4/Geosat 4x4 Wild
4.1 Per salvare una traccia per volta: Selezionare la traccia dall’elenco, cliccare sul tasto di destra (SD --> OZI) dai un nome alla traccia e scegli dove salvarla
4.2 Per salvare tutte le tracce allo stesso tempo: Cliccare sull’icona in basso ( contrassegnata da un PC), scegliere la cartella di destinazione.
5. Uscire dall’applicazione (icona Indietro in alto a sinistra, quindi icona Esci). Scollegare Geosat 4x4/Geosat 4x4 Wild.

2) Importare le Tracce con GeosatUpdate
Per importare su Geosat 4x4/Geosat 4x4 Wild una traccia precedentemente creata su Ozi explorer e salvata sul PC:
1. Connettere Geosat 4x4/Geosat 4x4 Wild (spento e non alimentato) al PC attraverso il cavo USB fornito.
2. Avviare l’applicazione GeosatUpdate scaricata sul PC.
3. Cliccare sull’icona Gestione Tracce
4. Cliccare sull’icona OZI --> SD e scegliere il file della traccia si desidera importare su Geosat 4x4/ Geosat 4x4 Wild. La traccia così salvata apparirà nella lista “Contenuto SD”.
5. Uscire dall’applicazione. Scollegare Geosat 4x4/Geosat 4x4 Wild. Una volta riacceso, per rendere le tracce visualizzabili sulla mappa vanno trasferite da Gestione Files su Tracce, selezionando la traccia da trasferire e cliccando su Carica.
________________________________________


C. Esportare waypoints in formato .GPX per Google Earth



1). Per esportare i Waypoints  salvate, si devono prima trasferirle sulla scheda di memoria SD con la funzione Gestione File (premere il tasto MENU, scorrere le pagine del menu principale e premere il pulsante Gestione file.)
2). dopodiché  utilizzare l’applicazione GeosatUpdate per esportare i contatti in  formato GPX
3) i files salvati in GPX possono essere visualizzati direttamente su Google Earth.

________________________________________


D. Importare Waypoints  e tracce da Google Earth ( convertendoli con GPS Babel)


1.) E’ possibile utilizzare Google Earth per creare tracce e contatti salvando i files in formato  kml.
2). Utilizzando alcuni tool gratuiti (ad esempio ‘GPS Babel’) convertire i files .kml in formato .gpx
3) importare i files .gps utilizzando GeosatUpdate
4).  Nel Geosat 4x4 aprire gestione files (premere il tasto MENU, scorrere le pagine del menu principale e premere il pulsante Gestione file) per caricare i dati appena trasferiti.

 

Quando si pianifica un volo, è possibile salvare un VFR reporting point come Mark e impostarli come waypoint, oppure si possono selezionare i VFR reporting point direttaemnte dalla mappa:

  • Premere due volte il tasto MENU, selezionare PIANO DI VOLO e premere ENTER.
  • Premere ill tasto MENU, selezionare VIEWED FP e premere ENTER.
  • Dal MENU PIANO DI VOLO selezionare FP EMPTY e premere ENTER.
  • Tornare alla mappa e spostare il cursore sull'aeroporto di partenza.
  • Premere ENTER, selezionare ADD FP LEG e premere ENTER.
  • Muovere il cursore su un VFR reportin point e premere ENTER.
  • Selezionare  ADD FP LEG e premere ENTER per confermare. ( Il Waypoint verrà creato e rinominato automaticamente ).

Lo scambio non è permesos, ma è possibile acquistare una nuova cartuccia per AvMap Geopilot series per la copertura Europa + Africa sullo Shop online AvMap. Per maggiori informazioni contattare [email protected].

1. Premere Menu

2. PremereImpostazioni

3. Premere User preferences. 

 

 

Entrare nel menu COMUNICAZIONI (premendo due volte il tasto MENU da modalita Mappa), selezionare la funzione SELECT NMEA MESSAGES: essa da la possibilita di selezionare le stringhe NMEA da far uscire quando luscita NMEA e abilitata (SI). Le frasi di default in uscita sono  RMB e GGA.

 

 

Da modalita' Mappa premere due volte il tasto MENU, selezionare CHECKLISTS e premere ENTER per confermare. Scegliere quale lista si vuol editare.

 

1. Come prima cosa ricordi di salvare tutti i suoi dati in Gestione file.Sulla sua scheda di memoria verrà quindi salvato un file USRIMG.bin contenenti i suoi contatti/tracce.

2. Il file USRIMG.bin puo' essere trasferito da una scheda di memoria all'altra con un semplice lettore di memoria, eseguendo copia ed incolla. Inserendo la scheda di memoria sul navigatore su cui si desidera trasferire i file sara' sufficiente caricarli ( load/Carica ) in Gestione File.

Importante: se all'interno del secondo navigatore sono gia' presenti dei contatti e' consigliabile salvarli in Gestione File e copiare, sempre utilizzando il lettore di memory card, il file USRIMG.bin sul PC all'interno di una cartella nominata con la data del salvataggio.

 

Iinserisca all'interno di un lettore di memory card la sua scheda SD.

Scarichi la cartella POI.zip download.avmap.it/downloads/POI.zip

 ed esegua l'estrazione della stessa per ottenere la cartella POI.

Copi ed incolli la cartella POI all'interno della schermata principale della scheda SD, cioe' allo stesso livello delle altre cartelle.

Reinserisca all'interno del navigatore la scheda SD e acceda alla mappa: prema Menu - Menu - Menu - scorra verso "POI"

Clicchi Menu e "Seleziona tutto"

Infine attivi gli Allarmi per tali POI su " Allarmi".

Si, i Navigatori aeronautici AvMap esportano dati NMEA (NMEA0183), pertanto qualunque autopilota che possa  ricevere dati NMEA puo' comunicare con i GPS AvMap.
Si consiglia di consultare la ditta produttrice del pilota automatico per verificare che accetti i dati NMEA0183.
E' disponibile un cavo seriale/DB9 per connettere l' EKP / Geopilot all'autopilota.

 

La versione software si trova nella pagina informazioni:

1. dalla schermata Mappa  premere Menu

2. premere  Menu

3. premere Informazioni 

 

1. Prima di tutto, assicurare  le tracce salvate sull'EKP.

2. il navigatore.

3. Premere e tenere premuto il tasto NEAR  e accendere l'unità.

4. Il menu di SYSTEM MENU apparirà. 

5. Selezionare  “RAM Clear”  e premere ENTER.

 

1. Spegnere il dispositivo dall'interruttore ON - OFF che si trova in basso a destra del dispositivo.

2. Tenere spento il dispositivo per 10 minuti e riaccenderlo.

3. Attendere l'acquisizione a VETTURA FERMA per 3 - 4 minuti.

 

Il segnale viene correttamente acquisito?

In caso negativo contattare l'assistenza AvMap specificando che ha gia' eseguito queste prove

 

Si Potrebbe essere verificato un problme a causa di uno corretto utilizzo:

1. Nel caso mn cui al Geosat sia stato collegato il cavo alimentatore da rete fissa nel'ingresso I/O sulla destra del navigatore.

2.  Nel caso in cui sia stato eseguito un aggiornamento software tenendo collegati contemporaneamente cavo USB e cavo alimentazione.

Queste operazioni sono vivamente sconsigliate!

E' sufficiente premere un un campo dati per aprire la lista di info disponibili, sleezionare il tipo di dato che si vuole visualizzare e confermare. Ripetere l'operazione per ciascun campo dati.

 

Scaricare il driver QUI

Istruzioni per l'installazione:

1. Scaricare il File.
2. Estrarre il contenuto in una cartella del PC ed eseguire l'applicazione.
3. collegare il cavo convertitore Seriale->USB ed attendere che il computer lo riconosca.

A questo punto e' pronto per essere usato e collegato al Geosat

 

Per evitare di perdere i propri Mark e tracce salvati nel navigatore, è consigliabile salvarli sulla memoria interna del dispositivo prima di eseguire qualsiasi operazione di aggiornamento software o Reset  RAM Clear.

1. Premere due volte il tasto MENU

2. Selezionare  FILE MANAGER e premere ENT per confermare.

3. Premere ENT per visualizzare la finestra "File Save To Disk"

4. inserire un nome per il file di backup (che conterrà tutti i mark e tracce presenti nel dispositivo), selezionare OK e premere ENT per confermare. 

5. Verrà visualizzato un messaggio di avviso. Selezionare  OK e premere ENT per dare i via al salvataggio. 

E' adesso possibile eseguire aggiornamenti software o operazioni di Reset Ram Clear.

Per ripristinare i dati personali dopo aver eseguito queste operazioni sarà sufficiente:

1. entrare nel menu File Manager

2. Premere  MENU e selezionare CARICA ( LOAD). 

Verrà visualizzato un messaggio di avviso. Selezionare  OK e premere ENT per ripristinare i dati salvati.

Per questa operazione è necessario un lettore di memory card. 
Questo background è compatibile solo con Geosat serie 5 OPPURE altri Geosat 2 o 4 con software versione 2.50 o superiore. 

1. scaricare il file WWQ00400.TAB. copiarlo ed incollarlo csoi' com'e ( non necessaria estrazione ) all'interno della cartella CHARTS del navigatore.

2. Se fossero presenti file con estensione .TAB eliminarli dalla cartella CHARTS.

3. Reinserire la scheda all'interno del navigatore.

 

 

 

1. Scarichi Geosat Suite ed aggiorni il software e il sistema operativo del suo Geosat.

2. Non scollegare il Geosat dall'USB, accedere alle Risorse del Computer ed individuare il disco removibile relativo alla scheda di memoria SD del Geosat (e' facilmente riconoscibile in quanto e' quello che contiene la cartella Geosat6.)

3. Aprire la cartella Geosat6 ed individuare iil file "Userdata1.xml"

4. Eseguire un semplice copia ed incolla di questo file sul  PC per avere una copia di sicurezza e  eliminarlo dalla cartella Geosat6.

5. Chiudere la finestra, eseguire la rimozione sicura dell'hardware e scollegarei il navigatore.

Il Geosat adesso dovrebbe essere nuovamente in grado di connettersi via Bluetooth al  telefono.

Questo significa che il segnale GPS non viene piu' ricevuto, perchè ad esempio ci si trova in una galleria, sotot un ponte o in canyon urbani, ma la funzioen di Navigazioen stimata è attiva, ovvero l'icona continua a muoversi:  la posizione attuale viene stimata prendendo come riferimento gli utlimi dati di velocità e direzione registrati.

Il numero di serie del navigatore è un codice alfanumerico  composto da:  3 cifre + 1 lettera + 4/5 cifre

Qualora fosse composto da soli numeri ( es  20101001 ),  nella finestra della Suite aggiungere una lettera " T " dopo le prime tre cifre, e cioè scrivere 201T01001.

Potrebbero essere state eliminate o modificate, ma molto più probabilmente potrebbe esser stato eseguito l’aggiornamento sbagliato. Durante la procedura di aggiornamento, assicurarsi di selezionare il modello corretto di navigatore.

Se possiede un Geosat 6 si assicuri, una volta terminata la procedura di aggiornamento software, di avere riavviato correttamente anche il sistema operativo.

 

1. Assicurarsi di spegnere il dispossitivo: il tasto laterale spegne il display, ma il dispositivo rimane in stand-by e consuma comunque batteria. Per spegnerlo definitivamente, spostare su OFF l'interrutore  in basso a sinistra (sul lato contente la porta SD).

2. Probabilmente il Geosat non è stato caricato a sufficienza, non è stato alimentato in maniera corretta oppure non è stata eseguita la prima carica di circa 4 ore. Per una corretta ricarica  eseguire la ricarica col caricatore da rete, la ricarica effettiva della batteria deve essere eseguita a navigatore spento, ma su posizione ON.

• Controllare che l’interruttore principale sia in posizione “ON”

• Alimentare il dispositivo tramite l'alimentatore da rete fissa

•  ATTENZIONE: COLLEGARE IL CAVO DELL'ALIMENTATORE DA RETE FISSA NELL'APPOSITO INGRESSO, QUELLO SULLA DESTRA DEL NAVIGATORE CONTRADDISTINTO DALL'ICONA CON IL FULMINE

•  Appena il navigatore si accende, spegnere lo schermo premendo il tasto laterale; Se le istruzioni sono state seguite correttamente, il logo AvMap blu sul case del dispositivo comincerà a lampeggiare.

Tenere in carica per 4 ore.
 


previous 12345678 of 8next
Assistenza

GARANZIA

I Navigatori AvMap sono garantiti 2 anni dalla data di acquisto.

 


Hai bisogno di Assistenza per
il tuo navigatore AvMap?


1.   Registra il tuo Navigatore

2.   Leggi la Sezione FAQ Domande Frequenti

3.   Se non trovi la risposta che cercavi, scrivici compilando la richiesta di assistenza oppure chiama il nostro Call Center allo 0585 784044

4.   Il Servizio di Assistenza risponderà prontamente.  Se necessario, ti verrà inviato un codice di riparazione ‘RMA’ con le istruzioni per spedire il navigatore in riparazione.

5.   Potrai controllare in ogni momento lo stato della tua riparazione.